Foto Albums

Yamadori raccolto dal precedente proprietario nel 2010 in Francia. Dopo 3 anni viene messa in vaso bonsai con un pane centrale di terra di raccolta per lasciare un solido punto di ancoraggio.
 

Maggio 2016. La pianta entra in mio possesso e inizio a stabilire un calendario di interventi per poter iniziare il suo percorso verso la trasformazione in bonsai.
 

Il rinvaso. Le radici sono state completamente pulite dalla terra di raccolta. La nuova posizione necessita di un vaso capiente che consente un solido ancoraggio e spazio per l'apparato radicale.
 

La nuova inclinazione.
 

Con la preparazione al rinvaso del 2016 e il periodo ottimale, la risposta vegetativa non tarda ad arrivare. Già dopo circa 4 settimane dal rinvaso il ginepro incomincia a vegetare.
 

A Dicembre 2017 è evidente come il rinvaso sia andato a buon fine e come la pianta abbia gradito la pulizia dalla vecchia terra e le mirate concimazioni.
 

Iniziamo ad entrare in sintonia. È ora di iniziare a selezionare la vegetazione per il prossimo step.
 

Dicembre 2017. Pronta per la prossima stagione.
 

Settembre 2018. Il recupero dal rinvaso è totale e la selezione dei rami principali fatta a Dicembre 2017, insieme ad un'adeguata concimazione, ha dato i suoi frutti.
 

Il ginepro è in ottima forma. La tracheomicosi, latente in questo genere di piante, è sotto controllo. Proprio per questo motivo ho preferito dilazionare i tempi di lavoro per consentire un adeguato recupero alla pianta.
 

Siamo pronti per la prima impostazione....
 

..... la pianta sicuramente lo è...
 

..... Io ci sto mettendo anima e cuore! Firenze arriviamo!
 

UBI Firenze 2019! Demo finita! Grandissima emozione! Grazie a tutti quelli che hanno dedicato un po' del loro tempo per venirmi a vedere.
 

Qualche ritocco una voltato tornato a casa.
 

Il recupero dopo la dimostrazione di Firenze,.